Pontinia, 82 persone ad una festa di nozze: pioggia di multe per gli invitati

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È accaduto a Pontinia, in provincia di Latina, dove una giovane coppia del posto di nazionalità indiana si è ritrovata con parenti ed amici presso “La Corte degli Ulivi” per festeggiare un matrimonio.

Dopo una segnalazione sono intervenuti i carabinieri di Pontinia, insieme ai colleghi di Sezze, Borgo Sabotino e Latina: dopo aver identificato gli 82 commensali, di cui alcuni provenienti anche da altri centri, sono state comminate multe da 400 euro a testa, riducibili a 280 per chi intendesse pagarle subito.

Il DPCM del 13 Ottobre scorso non consente infatti la partecipazione ai banchetti di più di 30 persone. A pagare la sanzione non sono stati solo i presenti, ma anche il gestore del locale per la violazione delle norme anti-Covid.

È grave e da irresponsabili quanto accaduto a Pontinia nonostante l’ordinanza restrittiva. Non si possono più fare feste e assembramenti di questa portata che mettono in discussione la salute dei partecipanti e del resto della comunità. Questo è il tempo della responsabilità altrimenti non possiamo farcela contro il virus“, ha dichiarato l’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato:  la provincia di Latina è stata tra quelle più colpite dalla nuova ondata di coronavirus, tanto da essere stata la prima in Italia in cui è stato imposto un mini-lockdown.

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.