Primavera 2020: ecco dove evadere per qualche giorno

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Siete pronti a scoprire alcune delle mete europee più coinvolgenti e stimolanti per questa primavera 2020? Ecco i nostri suggerimenti per una fuga di pochi giorni dallo stress della quotidianità e ammirare la bellezza di queste tre città.

Siviglia

Una città arabeggiante che vi farà danzare sulle note gitane del flamenco, dove potrete gustare le tipiche tapas, il vino tinto e la buonissima sangria. Siviglia è una città baciata sempre dal sole, calda e accogliente, infatti il periodo migliore per godere appieno delle bellezze che offre è proprio la primavera poiché le temperature massime si aggirano tra i 20 e i 26 gradi. 

L’ideale per questo viaggio è spostarsi a piedi, Siviglia è una città a misura d’uomo, ogni punto di interesse è raggiungibile facendo una passeggiata tra i vicoli stretti , ricchi di scorci e viste mozzafiato. Percorrendo queste stradine si arriva alla Cattedrale, un monumento dove si uniscono stile gotico e rinascimentale, con la preziosa Giralda al suo fianco, una torre che gode della vista più alta su Siviglia. Da qui si può ammirare il fiume, Guadalquivir, che taglia a metà la città, le innumerevoli casette bianche tipiche dello stile arabo e la “Torre del Oro”. Essa si trova proprio a fianco al fiume e ha la particolarità di diventare color oro quando sorge il sole. Nelle vicinanze della Cattedrale ,invece, possiamo  trovare “l’Alcazar”, ovvero i giardini reali, imperdibile per i fan di Game of Thrones, poiché alcune scene di questa famosissima serie sono state girate al suo interno. Tra le altre bellezze che offre questa città non ci si può scordare della sua piazza più affascinante: Plaza de España. Essa si trova all’interno del Parco di Maria Luisa, decorata con mattoni e ceramiche colorate, di forma semicircolare, caratterizzata da 58 panchine che simboleggiano le province spagnole e sono adornate ognuna da delle immagini tipiche della città che rappresentano. Per la vita notturna Siviglia offre tante possibilità: tanti bar e locali notturni, ma per qualcosa di diverso vi consigliamo di andare al quartiere di Triana e immergervi nella cultura gitana con uno spettacolo di flamenco: energia pura.

La “Giralda” di Siviglia

Budapest

Budapest, capitale ungherese, dove il Danubio divide in due questa magnifica città, da una parte la tradizione e la storia di Buda e dall’altra l’innovazione e la modernità di Pest. Partendo da Pest si può percorrere a piedi il ponte delle catene che collega le due città, si arriva al Castello di Buda, inserito dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità, caratteristico per lo stile rinascimentale mescolato al barocco. Da qui si può proseguire la passeggiata sino al Bastione dei Pescatori da cui si può ammirare la vista sull’altra sponda del Danubio. Consigliamo vivamente di fare una crociera sul fiume di notte così da poter ammirare tutti i monumenti situati sulle due sponde, illuminati. Altro punto panoramico, raggiungibile a piedi o in ascensore, è la punta della Basilica di Santo Stefano, che conta 96 metri d’altezza. Un altro luogo interessante è il Parlamento, dentro al quale sono disponibili visite guidate anche in lingua italiana. Una tappa obbligatoria per questo viaggio sono Le Terme, dove ci si può rilassare e godere un bel bagno caldo.  Infine, per chi ama la moda e non vuole perdersi le ultime tendenze, consigliamo una passeggiata nel viale dello shopping: Viale Andràssy, dove possiamo trovare il teatro dell’opera e i meravigliosi palazzi d’epoca. Il viale finisce con la suggestiva Piazza degli Eroi, una delle più importanti piazze di Budapest ricca di elementi politici e storici. Per gli amanti della forchetta e dei piatti tipici si può degustare il Gulash: uno stufato sostanzioso a base di carne, verdure e paprika, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vin brûlé. 

Il Parlamento Ungherese

Dublino

Una città che si destreggia tra l’antica cultura celtica e pensiero moderno: la città vanta di una delle più prestigiose Università del mondo: il Trinity College, di cui si deve assolutamente visitare la sua antichissima biblioteca, sede di famosi manoscritti. La città natia di Oscar Wilde è anche famosa per i suoi immensi spazi verdi, popolati da cervi, volpi e scoiattoli. Il più grande spazio verde è il Phoenix Park, all’interno del quale si trova lo zoo cittadino. Tra le strade principali troviamo O’Connell Street, una delle strade più grandi d’Europa. Al centro è situato lo Spire: una torre di costruzione recente che rappresenta la lotta dell’indipendenza dell’Irlanda dall’Inghilterra. Il centro dello shopping si trova invece alla fine di Grafton Street e prende il nome dall’omonimo parco Stephen’s Green; il centro commerciale è una struttura del tutto innovativa e particolare, all’interno del quale si può gustare una magnifica cioccolata calda. Per gli amanti della birra è presente nel centro della città la Fabbrica della birra Guinness, al suo interno si può gustare la birra dal sapore particolarmente amaro. Un altro punto importante di Dublino è la sua Cattedrale di San Patrizio: fondata nel 1191, con le sue alte guglie, è il simbolo principale della città. Per la vita notturna Dublino offre una ricca gamma di pub dove poter ascoltare musica dal vivo gustando una buona pinta. Il quartiere più vivo durante la notte è Temple Bar, ritrovo di molti artisti di strada. Il più famoso pub prende il nome proprio dal quartiere: all’interno si possono trovare le birre più particolari e rare e si esibiscono senza interruzione musicisti e artisti.

Dublino al tramonto

Se questo articolo vi è piaciuto lasciateci un commento e torneremo per voi con altre nuove fantastiche destinazioni. 

Articolo a cura di Priscilla Limongi e Giulia Ortu

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 pensieri riguardo “Primavera 2020: ecco dove evadere per qualche giorno

  • 18 Febbraio 2020 in 12:50
    Permalink

    Cercavo proprio una recensione su Siviglia, e questa mi è stata di grande aiuto. Grazie!

    Ti piace questo commento?
    Risposta
    • 25 Febbraio 2020 in 11:49
      Permalink

      Ciao Monica! Siamo contenti di esserti stati d’aiuto! Non perderti i nostri articoli! Iscriviti alla newsletter! Zoom!

      Ti piace questo commento?
      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.