Arrivate le prime 40 dosi di vaccino anti-Covid al Goretti: che questo sia solo il primo passo verso la soluzione del problema

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

V-Day anche nel capoluogo pontino: le prime 40 dosi sono arrivate in città e somministrate al personale sanitario dell’ospedale Santa Maria Goretti.

L’assessore alla Sanità Alessio D’Amato in compagnia del personale del S.M.Goretti

Anche Latina ha i suoi primi vaccinati al Covid-19. Le operazioni sono iniziate verso le 9 ore all’interno della tecnostruttura allestita nel nosocomio del Goretti. All’evento hanno presenziato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, il sindaco della città Damiano Coletta, il Prefetto Maurizio Falco, il direttore sanitario del Goretti Sergio Parrocchia e il direttore sanitario della Asl pontina Giuseppe Visconti.

La prima delle 40 dosi ricevute dalla struttura è stata somministrata a Serena Freguglia, giovane infermiera che lavora al servizio vaccinale della Asl; a seguire anche le infermiere Francesca Maggiara e Tiziana Filippis e i medici Irene Fanulli e Giulia Restucci hanno ricevuto la propria dose, così come i primari dell’ospedale e il personale della Asl, tra cui il direttore sanitario dell’ospedale Sergio Parrocchia, il primario delle malattie infettive Miriam Lichtner, la dirigente del pronto soccorso Rita Dal Piaz e il responsabile del dipartimento Assistenza primaria della Asl Loreto Bevilacqua.

E’ una giornata storica per Latina, per il nostro territorio e per tutto il Paese – ha dichiarato il sindaco Damiano Coletta. Iniziamo anche qui a Latina, con le prime 40 dosi agli operatori sanitari – ha successivamente aggiunto l’assessore D’Amato –  Domani, con un giorno di ritardo a causa del maltempo, è previsto l’arrivo di circa 2mila dosi, per cui continuerà la vaccinazione sette giorni su sette, compresa la domenica e i festivi”.

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato e il sindaco di Latina Damiano Coletta

Come asserito dall’assessore, nuove dosi arriveranno solamente nella giornata di domani sul territorio italiano a causa di alcuni problemi logistici dovuti al maltempo di questi giorni: l’obiettivo è ora quello di vaccinare il resto del personale sanitario e la popolazione, con la speranza che la giornata di oggi sia solo il primo passo verso la risoluzione del problema e non semplice fumo negli occhi dei cittadini.

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.