Latina, chiusura Pam Panorama: i lavoratori non ci stanno e scendono in strada per protestare

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Attraverso uno sciopero organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, i dipendenti dell’Ipermercato hanno manifestato contro la decisione dell’imminente chiusura del punto vendita

Questa mattina, a partire dalle ore 10, si è tenuto lo sciopero dei lavoratori di Pam Panorama. Organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, i lavoratori hanno protestato contro la decisione dell’imminente chiusura dell’Ipermercato, in programma per il prossimo 31 luglio. Il corteo è partito dal gazebo antistante Latina Fiori e si è spostato fino in Via Tiberio, sede dell’incontro tra parte datoriale e parti sociali. Sono ben 74 i lavoratori a rischiare il proprio posto.

Presenti i Segretari Generali delle tre Sigle Sindacali, ovvero Marco Capparelli per la Filcams Cgil, Claudia Baroncini per la Fisascat Cisl e Gianfranco Cartisano per la Uiltucs Uil. «Oggi incontriamo la direzione del personale di Pam Panorama per discutere e provare a trovare una soluzione per un piano sociale vista l’imminente chiusura del punto vendita di Latina, ormai decisa per il 31 luglio» ha dichiarato il Segretario della Fisascat Cisl Claudia Baroncini, che ha poi proseguito: «Intanto si è aperto un tavolo al Ministero per discutere di cassa integrazione per cessazione: l’obiettivo è quello di riuscire a dare un sostegno ulteriore ai lavoratori, visto che perderanno a breve il loro posto. Tratteremo una possibile ricollocazione in altre realtà».

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.