Torture agli animali: liberate quattro leonesse da un circo francese

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quattro leonesse sono state liberate da un circo degli orrori in Francia. Le loro condizioni sono disastrose: oltre alle ferite e ai segni evidenti di denutrizione, alcune di loro non riescono nemmeno a reggersi sulle zampe.

“Pensavamo di aver visto il peggio del peggio con il leone Jon, ma a quanto pare anche lo stato fisico di queste leonesse è disastroso”: queste sono state le parole di alcuni membri del centro di recupero Tonga Terre d’Accueil, un rifugio per animali. Il circo in cui erano rinchiuse le leonesse è infatti lo stesso da cui era stato sequestrato Jon, un leone ritrovato in pelle ed ossa, privato degli artigli e con denti limati e tagliati fino alle gengive, che è stato salvato dal gruppo animalista One Voice, lo stesso che si è occupato di portare in salvo le leonesse.

La Francia è uno dei pochi pesi in Europa che non ha vietato l’uso di animali selvatici nei circhi: è però la prima volta che avviene un sequestro per maltrattamento. Per ottenere il trasferimento in un centro di recupero sono dovuti passare molti anni, in cui gli animalisti di One Voice hanno dovuto documentare e riportare le torture e le barbarie a cui erano costretti i leoni.

In questo momento le quattro leonesse stanno finalmente ricevendo cure ed attenzioni, le stesse di cui ha potuto usufruire il leone nelle ultime settimane.

Queste invece le condizioni in cui è stato ritrovato il leone Jon, salvato dal gruppo animalista One Voice

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.