NORBERTO BOBBIO, IL MAESTRO DELLA FILOSOFIA DELLA POLITICA

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi parleremo di Norberto Bobbio (Torino, 18 ottobre 1909 – Torino, 9 gennaio 2004). filosofo, giurista, politologo, storico e senatore a vita italiano.

Considerato «al tempo stesso il massimo teorico del diritto e il massimo filosofo [italiano] della politica […] nella seconda metà del Novecento», fu «sicuramente quello che ha lasciato il segno più profondo nella cultura filosofico-giuridica e filosofico-politica e che più generazioni di studiosi, anche di formazione assai diversa, hanno considerato come un maestro».

CENNI STORICO-GENEALOGICI

Bobbio nacque a Torino il 18 ottobre 1909 da Luigi (1876-?), medico chirurgo, e Rosina Caviglia, di famiglia agiata. 

Il cognome Bobbio dovrebbe derivare dalla toponomastica, ad esempio da località come Bobbio Pellice nel torinese o dai Piani di Bobbio nel piacentino, indicando dunque l’origine geografica della famiglia del capostipite. Tracce di questa cognominizzazione le troviamo a Soncino (CR) tra la fine del 1500 e gli inizi del 1600 con il notaio Gianbattista Bobius, circa cinquant’anni dopo troviamo nel bresciano un certo Gerolamo Bobius pretore di Pumenengo (BG).

Articolo a cura di Lorenzo Cirelli

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.