Silvestro Lega – Un dopo pranzo

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Conservato alla pinacoteca di Brera e dipinto dall’Emiliano Lega nel 1868, l’opera vuole esprimere una versione serena e di quiete, dove la felicità è fatta anche di piccole cose.

Lega è solito raffigurare il ceto medio-borghese abbastanza liberale e tollerante, il quale sarà protagonista dell’unità d’Italia.

Nel quadro possiamo vedere una cameriera che porta un bricco di caffè a delle signore. Il gruppo della famiglia è riunito all’ombra di un pergolato in una casa di campagna.

La luce chiara che colpisce anche il verde delle foglie, insieme alle vesti chiare, dà una calda luminosità alla scena. Le ombre rivelano che la scena si svolge in un  pomeriggio estivo dove le donne cercano di trovare sollievo al caldo.

Articolo a cura di Luca Giordano

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.