Coprifuoco, ristoranti e palestre: tutte le nuove date delle riaperture

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 19 maggio coprifuoco fino alle 23, dal 7 giugno fino a 00:00 e dal 21 giugno abolito. Dal 22 maggio riapriranno i centri commerciali, mentre dal 1° giugno ristoranti anche al chiuso a pranzo e cena. Restano chiuse le discoteche. Il nuovo decreto data per data

Entrano in vigore le misure di allentamento delle restrizioni proposte dal premier Mario Draghi e approvate dal governo. Il provvedimento con le nuove riaperture è stato approvato in Cdm. Già da oggi, martedì 18 maggio 2021, sarà in Gazzetta Ufficiale.

19 maggio: il coprifuoco viene spostato alle 23:00

Da mercoledì 19 maggio il coprifuoco sarà posticipato alle ore 23:00, per essere poi posticipato a mezzanotte dal 7 giugno ed eliminato definitivamente a partire dal 21 giugno.

22 maggio: vengono riaperti i centri commerciali nel weekend

In base al nuovo decreto i centri commerciali riapriranno in zona gialla nelle giornate festive e prefestive dal 22 maggio, primo weekend successivo all’entrata in vigore del nuovo decreto legge.

24 maggio: anticipata l’apertura delle palestre

L’apertura delle palestre è anticipata al 24 maggio (rispetto al 1° giugno). Le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso, restano invece sospese.

1° giugno: riaprono i ristoranti anche al chiuso a pranzo e a cena

Dal primo giugno, sempre in zona gialla, i ristoranti e i bar riapriranno al chiuso non solo a pranzo ma anche a cena. E sarà anche possibile perciò la consumazione al banco nei bar.

1° giugno: competizioni sportive con pubblico all’aperto

La presenza di pubblico è autorizzata per tutti gli eventi e competizioni sportive dal 1° giugno all’aperto e dal 1 luglio al chiuso nei limiti già fissati (capienza non superiore al 25% di quella massima e comunque non superiore a 1000 persone all’aperto e 500 al chiuso), e non più limitatamente alle competizioni di interesse nazionale. Si va inoltre, secondo quanto si apprende da fonti di governo, verso una deroga ad hoc sul coprifuoco per la finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus, prevista mercoledì 19 maggio alle 21:00. 

15 giugno: feste, matrimoni e congressi

Le feste successive ai matrimoni civili o religiosi potranno essere organizzate dal 15 giugno, anche al chiuso, ma con il “green pass”, e cioè certificazione di vaccinazione o tampone, per i partecipanti. Anticipata (rispetto al 1° luglio) al 15 giugno la ripartenza in presenza di convegni e congressi, nonché l’apertura dei parchi divertimento.

1° luglio: riaprono sale giochi e piscine, anche al chiuso

Dal 1° luglio ripartiranno anche le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; nonché le attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi; i corsi di formazione pubblici e privati. E così pure le piscine al chiuso (quelle all’aperto lo hanno fatto il 15 maggio) e i centri benessere e termali.

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.