Albert Rienzo, morte improvvisa a 16 anni: mondo dell’atletica sotto choc

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ancora lutto per il mondo dello sport: a soli 16 anni il velocista di Cesano Maderno (Milano) è improvvisamente scomparso

Nel giro di poche settimane l’Atletica Riccardi ha subìto la perdita di due giovani atleti. La 19enne Francesca Mirarchi è morta dopo una caduta nelle montagne dell’Alta Val Brembana, mentre è notizia di poche ora fa la scomparsa improvvisa del 16enne Albert Rienzo. Originario della Nigeria e cresciuto in Togo, il ragazzo era arrivato in Brianza dopo essere stato adottato: da grande appassionato si era dedicato all’atletica prima a Meda e poi alla Riccardi di Milano.

Non sono note le cause del decesso, che però è stato improvviso e totalmente inaspettato. Tra i tanti messaggi di condoglianze e vicinanza alla famiglia, è arrivato anche quello della Federazione italiana dell’atletica leggera: «Ci uniamo al cordoglio per l’improvvisa scomparsa del 16enne Albert Rienzo. Il giovane velocista di Cesano Maderno aveva cominciato con l’attività agonistica all’inizio del 2020, tesserato per l’Atletica Meda 2014, piazzandosi al terzo posto nei campionati regionali cadetti sugli 80 metri».

Rienzo si era poi trasferito all’Atletica Riccardi Milano 1946 con cui aveva debuttato da allievo poche settimane fa, dopo un infortunio nella prima parte di stagione: «Alla famiglia va l’ideale abbraccio del presidente Fidal Stefano Mei, del Consiglio federale e di tutta l’atletica italiana».

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.