Primo caso di coronavirus nel Lazio: è un poliziotto di Pomezia

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un altro caso di coronavirus alle porte di Roma. A risultare positivo al test effettuato all’ospedale Spallanzani di Roma è un uomo di Pomezia, padre di uno studente dell’Istituto Pascal. A dare la notizia è il comune della cittadina a sud della capitale il quale fa sapere che l’uomo è attualmente ricoverato allo Spallanzani e che “sono in corso gli accertamenti sui familiari”. Intanto è stata decisa “in via precauzionale, la chiusura della scuola. Si raccomanda di evitare allarmismi”, si legge in una nota del comune.

“Si informa che, in via precauzionale, è stata predisposta dal Sindaco la chiusura del nostro Liceo. Gli studenti che oggi erano presenti a scuola sono ritornati al loro domicilio dopo formale autorizzazione dei genitori all’uscita. I docenti e il personale ATA non dovranno recarsi a scuola a partire dalla data odierna. Sono state attivate dall’autorità sanitaria tutte le cautele e le procedure previste, pertanto si raccomanda di evitare inutili allarmismi”, fa sapere l’istituto Pascal con una nota pubblicata sul sito internet del liceo.

Un altro caso quindi nel Lazio dopo la positività al Covid-19 riscontrata su un poliziotto romano in servizio al commissariato Spinaceto. Nei giorni scorsi era entrato in contatto con un conoscente residente in una delle aree focolaio.

*Seguiranno aggiornamenti*

Articolo a cura di Marco Luppi

Ti piace questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.