L’aria di casa é più inquinata di quella esterna!

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A rivelare ciò é stato uno studio britannico pubblicato dal Journal of Indoor and Built Environment. Secondo i dati, nella cucina domestica potrebbero annidarsi concentrazioni di gas nocivi superiori a quelle riscontrabili all’esterno.

L’Università di Sheffield ha per questo analizzato la qualità dell’aria all’interno di due appartamenti di città e uno di campagna e i risultati sono stati sconcertanti.

La quantità di inquinamento prodotto all’interno della cucina di casa è spesso pari, se non superiore, rispetto alla concentrazione esterna all’abitazione.

Gli scienziati lo hanno dimostrato dopo aver monitorato la qualità dell’aria delle tre abitazioni, le due cittadine con fornelli a gas mentre quella rurale alimentata elettricamente, durante quattro settimane. I risultati hanno evidenziato un elevato tasso di inquinamento nelle cucine di città, mentre scarso o assente in quella di campagna.

Senza contare che per mantenere la casa al caldo, raramente si aprono le finestre e questo incide fortemente sull’abbassamento delle difese immunitarie, che in questo momento storico è fondamentale che rimangano molto alte.

Riassumendo:

_ricorda di far passare spesso aria dentro casa

_integra vitamine, minerali e Omega 3 proprio come attualmente è disciplinato dal regolamento (CE) 1170/2009 del 30 novembre 2009 del Ministero della Salute

_fai esercizio fisico (dentro casa basta un tappetino, una sedia e tanta voglia di fare)

Alla tua salute

Articolo a cura di Luca Furgiuele

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.