E-DISTRIBUZIONE ATTIVA A LATINA UN NUOVO CENTRO SATELLITE.

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Maggiore affidabilità del servizio elettrico per quasi 11.000 clienti.

“Latina est” è questo il nome del nuovo Centro satellite inaugurato ieri, 3 agosto 2020, in via dei Volsci a Latina. La realizzazione dell’infrastruttura rientra nel lavoro di potenziamento della rete elettrica nel Lazio messa in atto da e-distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce le reti di media e bassa tensione, che punta ad offrire a quasi 11.000 clienti, dislocati in un’area ad alta concentrazione abitativa, una maggiore affidabilità del servizio elettrico. Tutto ciò è reso possibile grazie all’introduzione di tecnologie digitali innovative, racchiuse nell’acronimo EASYSAT, che permettono una migliore gestione sia delle apparecchiature che delle segnalazioni a distanza.

L’importanza dell’evento ha visto radunarsi varie personalità di spicco come l’Assessore Regione Lazio Agricoltura, promozione della filiera e della cultura del cibo, ambiente e risorse naturali Enrica Onorati, il Sindaco di Latina Damiano Coletta, il Responsabile Lazio, Sostenibilità e Affari Istituzionali Italia Pierpaolo Ventura e il Responsabile zona Latina di e-distribuzione Guglielmo Di Filippo, il quale ha dichiarato:

“L’infrastruttura che inauguriamo oggi, frutto della proficua collaborazione con l’amministrazione comunale di Latina, ci consente di fornire un’alimentazione altamente affidabile a quasi 11.000 clienti di bassa tensione grazie a una tecnologia all’avanguardia in un’area ad alta concentrazione della provincia di Latina e di soddisfare tutte le possibili richieste di nuovi allacci e aumenti di potenza. Il nuovo Centro Satellite sarà equipaggiato con apparecchiature di ultima generazione e rappresenta un fiore all’occhiello sia per e-distribuzione che per la città di Latina a dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione del gruppo a favore dei territori in cui opera e della collettività”.

Inoltre, la costruzione del nuovo centro satellite vede coinvolte sia la realizzazione di 4 km di nuove linee interrate di media tensione che la posa di una cabina di ultima generazione; la quale ben si adatta all’ambiente circostante. La realizzazione dell’infrastruttura ha previsto l’utilizzo di apparecchiature di ultima generazione che, essendo blindate, assicurano una maggiore resistenza ai fattori ambientali esterni tra i quali l’umidità che da sempre caratterizza il suolo pontino.
Infine, l’utilizzo di fibra ottica e di “Smart termination” permettono all’automazione di ridurre i tempi di selezione per la rialimentazione della clientela da qualche minuto a pochi secondi.

Articolo a cura di Ilaria Genovesi

Ti piace questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.