Mascherina obbligatoria anche all’aperto in tutta la provincia di Latina

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La decisione è stata presa ieri durante un vertice tenutosi per fare il punto della situazione a fronte del costante aumento del numero dei contagi.

Nella giornata di ieri, 23 settembre, si è tenuto un vertice nella Prefettura di Latina al quale hanno partecipato i sindaci della provincia ed esponenti delle forze dell’ordine: durante l’incontro – tenutosi appena due giorni dopo la riunione convocata dal prefetto Maurizio Falco con i vertici della Asl, i sindaci pontini e il presidente della Provincia Carlo Medici – si è deciso di attuare misure più restrittive per fronteggiare l’emergenza Covid. I sindaci hanno deciso, di intesa con prefettura e Asl, di imporre l’obbligo delle mascherine, anche all’aperto e di giorno.

Ogni cittadino, quando esce dalla propria abitazione e si trova in un luogo pubblico, deve obbligatoriamente indossare una mascherina protettiva, salvo situazioni in cui è previsto l’utilizzo di mascherine con protezione di livello superiore” ha dichiarato il Sindaco di Bassiano Domenico Guidi ai microfoni dei giornalisti presenti al di fuori dell’edificio. “L’atto di concerto con il Prefetto, la ASL  e gli altri sindaci si è reso necessario in tutta la Provincia di Latina, considerato che c’è bisogno di misure più stringenti perchè abbiamo notato un calo diffuso e generalizzato della tensione“, ha asserito Guidi.

Nella provincia di Latina infatti solo nel mese di settembre sono stati riscontrati oltre trecento nuovi contagi, facendo sì che molti dei pazienti positivi fossero trasferiti in strutture situate a Roma dato il poco spazio disponibile nel reparto di Malattie Infettive del Goretti.

La riaperture delle scuole inoltre ha messo ulteriormente sull’attenti i sindaci della provincia i quali, stando alle parole di Guidi, non possono “rimanere inermi ad osservare fenomeni preoccupanti  come quelli degli ultimi giorni“. Per questo motivo particolare attenzione verrà rivolta nelle zone della movida: sarà compito delle forze dell’ordine quello di controllare il rispetto delle norme e di multare tutti coloro sprovvisti di mascherina e che non si adeguino ai nuovi obblighi. Non solo più in ambienti chiusi quindi, ma anche all’aperto o dove si incontrano persone: è prevista una sanzione amministrativa di 100 euro per il mancato rispetto dell’ordinanza.

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.