Russia, orso non riconosce il suo domatore con la mascherina e lo sbrana

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La tragedia è accaduta a Mosca, dove Valentine Bulichdomatore di 28 anni, è entrato nella gabbia dell’animale dimenticandosi di rimuovere la mascherina anti-Covid. “L’animale non lo ha riconosciuto e ha pensato di essere in pericolo”, hanno spiegato dal Great Moscow State Circus, uno degli spettacoli circensi più famosi del paese. 

L’orso, che veniva chiamato Yasha e che si esibiva al circo da tempo, ha aggredito l’uomo strappandogli persino il cuoio capelluto. Tirato fuori dalla gabbia con grande difficoltà e trasferito immediatamente in ospedale, i medici non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso del domatore.

Secondo gli operatori del circo, Bulich “era entrato nella gabbia per una pulizia di routine. Aveva chiuso a chiave la porta dall’interno come faceva sempre per impedire all’orso di scappare. L’unico errore è stato quello di non togliersi la mascherina.”. L’orso Yasha, noto per e sue acrobazie fuori dal circo, spesso si era avvicinato agli umani incuriosito senza mai mostrare un indole violenta. 

L’orso Yasha insieme a un altro domatore

È molto difficile per noi. Tutto è accaduto molto rapidamente e inaspettatamente. Questo è un disastro e un dolore che dobbiamo affrontare”, ha asserito nel commentare l’accaduto Tatyana Zapashnaya, una dirigente del circo.

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.