BILLYCOCK: UN NATALE ALL’INSEGNA DEL PUNK-ROCK!

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Billycock sono una punk-rock band di Latina formata nel 2018 da Alberto (voce/chitarra), Luca (voce/chitarra), Francesco (basso), Stefano (batteria/cori). La loro carica travolgente riesce a mettere di buonumore tutti quanti dandoci l’ennesima conferma con la nuova canzone di Natale “My Xmasy Revenge”.

-Com’è nata la vostra band?

I Billycock nascono all’inizio del 2018 dall’esigenza mia (Alberto) e di Stefano di formare un nuovo gruppo dopo un periodo di inattività dovuta allo scioglimento della precedente band, nella quale abbiamo militato assieme per ben 6 anni. Così ci siamo messi alla ricerca di un bassista! Lo troviamo su internet rispondendo ad un annuncio di Francesco che, a sua volta, era alla ricerca di una band che facesse sul serio. Bastò una sola prova per farci capire che l’intesa era ottima infatti, abbiamo iniziato ascrivere pezzi originali fin da subito. Nel 2019 è uscito “Gentlemen and Shadows”, primo EP ufficiale e successivamente decidiamo che era il momento di trovare il quarto elemento. Eravamo alla ricerca di un chitarrista che sapesse anche cantare. Ed il fato ci portò Luca che aveva tutte le caratteristiche che stavamo cercando. Ora siamo ufficialmente in 4!

-L’8 dicembre è uscito il vostro nuovo pezzo natalizio, “My Xmasy Revenge”. Cosa volete trasmettere a chi lo ascolta?

Questa canzone, in realtà, si discosta leggermente dal taglio che diamo solitamente ai nostri pezzi. Volevamo (visto il periodo non cosìallegro) proporre al pubblico qualcosa di scanzonato, divertente, leggero ma in linea con il nostro genere e raccontando qualcosa che forse tutti abbiamo desiderato una volta nella vita: vendicarci di chi ci ha fatto regali brutti! A breve uscirà anche il video.

-Quanto è importante per voi il rapporto con il pubblico durante un concerto? Vi manca suonare dal vivo?

È importantissimo. Certo non è facile coinvolgere un pubblico che ti conosce poco, perché non sei nella grande distribuzione e nelle Heavy Rotation di radio importanti ma in genere abbiamo sempre un buon riscontro da chi ci ascolta e questo ci sprona a fare sempre meglio. Suonare dal vivo ci manca tantissimo! Cosa c’è di più bello per chi fa musica se non esibirsi live?

-Quali sono gli artisti che vi hanno portato a fare musica?

Ci accomunano i gruppi rock/punk-rock degli anni 90 e 2000 come Green Day, Foo Fighters, Nirvana ma ognuno di noi si porta dietro un background musicale che può anche essere lontano dal ciò che suoniamo il che ci consente di scrivere canzoni che hanno un’identità ogni volta diversa.

-Cosa vi aspettate dal 2021?

Ci auguriamo che tutto possa tornare alla normalità perché abbiamo davvero voglia di tornare a respirare quell’atmosfera che solo i concerti dal vivo ti trasmettono! Speriamo di ricominciare a suonare tanto dal vivo perché stiamo registrando un bel po’ di nuova musica e vogliamo farvela ascoltare!

Articolo a cura di Martina Nardoni

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.