Stagione da dimenticare per la Top Volley, ma…

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La revisione del planning ed il blocco delle retrocessioni deciso dalla Lega permetteranno ai pontini di riscattare un’annata costellata da delusioni

La stagione della Top Volley Cisterna è stata assolutamente fallimentare sotto tutti i punti di vista, proprio come ha confermato il presidente Falivene nelle dichiarazioni delle scorse settimane. Con una sola vittoria ottenuta quando siamo ormai agli sgoccioli della regular season, è chiaro che la società attende il termine del campionato per poter pianificare un repentino rilancio, anche alla luce della revisione del planning di Superlega reso necessario dal numero di gare da recuperare (causa covid-19) diventato da tempo ingestibile. Tenuto conto di ciò e ponendo al centro la salvaguardia della salute di atleti ed addetti ai lavori, nonchè il valore ed il livello del campionato stesso, tutti i club di Superlega hanno accettato la nuova formula approvata nelle scorse settimane dalla Lega: questa prevede l’anticipazione del termine della regular season in modo da lasciare una zona franca di 9 giorni da utilizzare nel caso non vengano disputate altre gare a causa dell’emergenza sanitaria. Inoltre è prevista l’introduzione dei play off, accessibili ad 11 squadre, che prevede un turno preliminare al quale parteciperanno le compagini classificate dal 6° al 11° posto con la formula delle 2 partite vinte su tre (gara 1 e 3 in casa della squadra con miglior classifica). Questi gli accoppiamenti nel turno preliminare a partire dal prossimo 21 febbraio: 8° – 9°; 7° – 10°; 6° – 11°. Le compagini classificate dal 1° al 5° posto nella regular season si incontreranno successivamente con le tre vincenti del turno preliminare, secondo la formula delle 2 partite vinte su 3 (gara 1 e 3 in casa della squadra con miglior classifica). Le quattro squadre vincenti i Quarti di Finale si incontrano con la formula delle 3 partite vinte su 5 (gara 1, 3, 5 si disputano in casa della migliore in Regular Season). La Finale Play Off sarà al meglio delle 5 gare (gara 1, 3, 5 in casa della migliore in Regular Season). La compagine classificatasi 12esima al termine della Regular Season potrà prendere parte al Play Off 5° posto, insieme alle 3 squadre eliminate dal turno preliminare e le quattro eliminate dai Quarti Play Off Scudetto. Queste 8 squadre si affronteranno in un girone all’italiana di 7 giornate, Semifinali e Finale per l’assegnazione del 5° posto finale assoluto di Campionato, che vale un posto in Europa. In tal modo è stata abolita la retrocessione in serie A2, ma per mantenere il livello tecnico del campionato è stato previsto un sistema sanzionatorio per i club che provvederanno a cedere giocatori.

Dunque, considerati tali cambiamenti, pur terminando il campionato in ultima posizione, gli uomini di Kovac hanno l’opportunità di chiudere in tutt’altro modo un’annata a dir poco pessima e salvare l’onore.

Articolo a cura di Diego Rocci

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.