Grammy 2021 tra ipotesi e verità

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quando si pensa ai Grammy Awards la mente inevitabilmente pensa alla Musica e parliamo di Musica a livelli internazionali. La notte degli Oscar, il Met Gala e con essi i Grammy, sono considerati tra gli eventi più In e più Cool di tutto il mondo.

Ma il Covid (come ben sappiamo) sta stravolgendo ogni singolo evento programmato da un anno a questa parte. A mettere in discussione l’evento tanto atteso dalla città di Los Angels e dagli artisti di tutto il mondo, è stata una crescita dei positivi al Coronavirus.E così adeguandosi a quanto avvenuto gli organizzatori hanno deciso di posticipare l’evento al 14Marzo 2021.

Di certo ad oggi non vi è nulla ma se tutto dovesse andare secondo i piani organizzativi, sappiamo che lo spettacolo verrà trasmesso dallo Staples Center di Los Angeles, dove si è tenuto per ben 19 volte dalla prima trasmissione televisiva nel 1971. Se il pubblico ci sarà, questo è ancora tutto da capire, ma il conduttore di certo non è in dubbio.

A condurre infatti sarà Trevor Noah, che a tal proposito ha dichiarato sulla sua pagina Instagram, di essere contento del ruolo affidatogli, mas ironizzando conclude: “Tolto il fatto che sono estremamente deluso che i Grammy mi abbiano rifiutato come cantante, sono emozionato di condurre questo promettente spettacolo.”

Numerosi saranno le esibizioni dal vivo, ma voci di corridoio riferiscono che molte saranno pre-registrate in luoghi diversi dal Convention Center.Così a tal proposito Harley Mason Junior a Variety, ha dichiarato che: “ci sarà spazio per attività al chiuso e all’aperto.”
Quindi ricapitolando, di certo non vi è nulla perché il tutto è soggetto a modifiche repentine a causa del Covid e non è da scartare neanche l’ipotesi che l’evento verrà organizzato in più location proprio per affrontare al meglio la situazione pandemia, che ha modificato migliaia di eventi da un anno a questa parte.

Articolo a cura di Rosa Spampanato

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.