25 Aprile: alle ore 9:30 la Cisl deporrà una corona in via Don Morosini in ricordo dei martiri della Resistenza

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cecere, Segretario provinciale: «La sua è una figura di grande attualità da trasmettere alle giovani generazioni»

Il 25 aprile, giorno della Liberazione, alle ore 9:30 la Cisl deporrà una corona in via Don Morosini in occasione dell’iniziativa promossa dall’ANPI e denominata “Strade di Liberazione”. Aderendo a essa il Sindacato ricorderà tutte le vittime della Resistenza e il contributo dei cattolici nella lotta al nazifascismo, i quali si batterono insieme ai tanti martiri per la libertà dell’Italia. Il loro ruolo fu fondamentale nella lotta all’invasore e soprattutto nella ricostruzione del Paese. Figure centrali furono quella di Don Giuseppe Morosini, martire fucilato dai nazisti nel 1944, e Don Pietro Pappagallo, fucilato alle Fosse Ardeatine e che ispirò il film di Roberto Rossellini “Roma città aperta”. 

Si tratta di persone che con il sacrificio della loro vita, il bene più importante che abbiamo, immettevano nella società il seme della speranza e della fraternità. «La figura di Don Morosini resta scolpita nella nostra memoria e la ricorderemo con questa celebrazione» ha dichiarato il Segretario Generale della Cisl di Latina Roberto Cecere, il quale ha poi concluso: «Egli ci ha lasciato l’esempio di un sacerdote, di un uomo per gli altri, di una vita donata per il prossimo. Ognuno di noi deve seguire il suo esempio nella quotidianità, per vivere da costruttori di pace e soffocare sul nascere qualsiasi forma autoritaria». 

Articolo a cura di Fabrizio Scarfò

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.