La vita davanti a sé

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Loren è sempre la Loren. Straordinaria in ogni ruolo che ricopre. Questa volta veste i panni di madame Rosa, protagonista del  romanzo di Romain Gary, da cui prende vita la storia del film.

Madame Rosa, ex prostituta ormai in pensione fa da balia a figli di giovani escort, evitando loro l’orfanotrofio. Determinate è la figura del piccolo Momo, che dopo un inizio di convivenza molto difficile con madame Rosa, finisce per prendersi cura lui a sua volta dell’anziana che si arrende alla demenza.

Un film molto intenso, girato in una Bari caotica, dove viene fatta risaltare la voglia di rivalsa di Momo, che alla fine sceglie di seguire la retta via e di lasciar perdere la vita malavitosa che stava intraprendendo.

Commovente l’interpretazione della Loren, che ci  dimostra ancora una volta che la determinazione, la bravura e l’eterno amore per un mestiere, possano annullare qualsiasi difficoltà e che, alla fine l’età è soltanto un numero.

Articolo a cura di Luca Giordano

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.