David di Michelangelo

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Capolavoro della scultura rinascimentale, simbolo di Firenze e fiore all’occhiello della produzione di Buonarroti, David è ritratto nel momento precedente al confronto con Golia, con una resa del corpo spettacolare, grazie al perfetto equilibrio anatomico, alla bellezza del marmo, e ad una tecnica sopraffina, che permise a Michelangelo un gioiello da un blocco difficilissimo che era stato rifiutato dai suoi colleghi perché di scarso valore.

Eppure l’opera quando fu presentata davanti alle massime autorità fiorentine e sopratutto davanti gli occhi di Pier Soderini, gonfaloniere della repubblica di Firenze e amante delle arti, furono avanzante delle critiche sul naso del David che era un pò troppo sgraziato e troppo pronunciato.

Michelangelo così fingendo di dare una sistemata al naso del David, convincendo tutti che il nuovo naso fosse perfetto per quella che sarebbe stata un opera leggendaria.

Questo non solo ci dice che Michelangelo avesse un astuzia sopraffina e che il genio si esercita in mille modi.

Articolo a cura di Luca Giordano

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.