ENZO BIAGI, UNA PIETRA MILIARE DEL GIORNALISMO ITALIANO

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quest’anno ricorrono i 100 anni dalla nascita di Enzo Marco Biagi (Pianaccio di Lizzano in Belvedere, 9 agosto 1920 – Milano, 6 novembre 2007) giornalista, scrittore, conduttore televisivo e partigiano italiano. È stato uno dei volti più popolari del giornalismo italiano del XX secolo.

Lo Studio Araldico Genealogico Italiano ha voluto omaggiarlo ricostruendo il suo albero genealogico patrilineare parziale, come vedete in foto.

CENNI STORICO-GENEALOGICI

Nato nel piccolo borgo appenninico di Pianaccio, frazione di Lizzano in Belvedere, da famiglia di umili origini, all’età di nove anni si trasferì a Bologna nel rione di Porta Sant’Isaia, dove il padre Dario (1891-1942) lavorava già da qualche anno come vice capo magazziniere in uno zuccherificio. 

La madre, Bice, per far tornare i conti in famiglia, cuciva camice per un grande magazzino di Bologna. Nella sua infanzia ebbe un ruolo importante il nonno paterno, Marco. Così, si chiamava ed è anche stato il secondo nome, mai utilizzato, del cronista.

Il nonno Marco Ferdinando (1850 – ?) risulta commerciante e possidente, così come il bisnonno Giovandomenico (1817 circa – ?), morto dopo il 1889 a Siena, trasferitosi ivi probabilmente dopo la morte della moglie avvenuta verso il 1881.

Articolo a cura di Lorenzo Cirelli

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.