Rocketman: l’indiscussa stella del panorama musicale britannico colora la prima serata di Canale 5

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A metà degli anni ’50, attraverso un susseguirsi di flashback e ricordi, viviamo l’adolescenza di Reginald White, un timido ragazzo inglese: un giovane che scopre sé stesso, che studia musica e che ritrova la sua dimensione eclettica in uno smisurato amore per il rock, sua vera fonte di energia.

In questa biopic dalla magistrale fotografia, letteralmente inondata di colore, viene mostrato uno spaccato della vita di un artista che ha segnato la storia della musica grazie ai suoi favolosi costumi, ai suoi piccoli occhiali, al timbro vocalico e ad un innato talento per il pianoforte. 

Elton non è solo un artista, un performer: è un uomo alle prese con le difficoltà della vita, con la sua natura omosessuale, con le catene ed i paradisi artificiali, i quali offrono all’essere umano una risorsa escapologica ai propri incubi. 

Elton è anche un sognatore. Un uomo con la forza di riappropriarsi dei propri sogni, trasformando in pura arte il suo vissuto. 

Capolavoro dalla regia di Dexter Fletcher e dalla sceneggiatura di Lee Hall, il film ha debuttato nelle sale nel 2019: Rocketman è stato acclamato dalla critica e ha vinto non solo il Premio Oscar per la miglior colonna sonora – (I’m gonna) Love me again, cantata da Taron Egerton e dallo stesso John Elton – ma anche il Golden Globe per il miglior attore in film musicali, ottenuto dall’interprete cinematogradico di John. 

Un cast d’eccezione dove sono presenti anche Richard Madden (John Reid) – che abbiamo conosciuto nei panni di Robb Stark nella serie Il trono di spade – Gemma Jones (Ivy), Jamie Bell (Bernie) il protagonista di Billy Elliot. 

E’ proprio questo equilibrio di meraviglie – frutto dei colori della fotografia, delle colonne sonore e dalla sapiente regia – che fa di Rocketman uno di quei film da vedere almeno una volta nella vita.

Articolo a cura di Roberta Lucibello

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.