I Maneskin vincono all’Eurovision 2021: La band italiana conquista l’Europa

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I Maneskin trionfano all’Eurovision 2021 con Zitti e buoni. L’ultimo italiano a vincere era stato Toto Cotugno nel 1990 con Insieme 1992 el’unica altra italiana a vincere è stata la sedicenne Gigliola Cinquetti con Non ho l’età nel 1964.

Il Regno Unito ha ricevuto zero punti in tutto, arrivando ultimo. Zero punti dal pubblico anche alla Germania, alla Spagna, l’Olanda. I voti del pubblico ribaltano le cose portando la Lituania nella parte alta della classifica con 220 punti così come la Finlandia con 301 punti e l’Ucraina con 364 punti e l’Islanda con 180 punti arriva a 378. Malta solo 47 punti dal pubblico che arriva così a 255. La Francia conquista invece 251 punti arrivando a 499. La Svizzera sale a quota 432 e non riesce a superare l’Italia che conquista ben 318 punti dal pubblico, arrivando a 524 punti in classifica e vincendo l’Eurovision.

Sul palco Damiano, il cantante della band, prima della performance che chiude la serata prende il microfono e urla: «Vogliamo solo dire all’Europa, a tutti, Rock’n’roll never die, il Rock and Roll non morirà mai!»​. 

Questo gruppo si è sempre differenziato da tutti gli altri, da Monteverde a via del Corso, fino a X-Factor e alla vittoria di Sanremo 2021, fino alla vittoria dell’Eurovision. Un segno dell’Italia che cambia, segno di un’Italia che ha voglia di una musica nuova, così come il resto d’Europa.

Zitti e buoni è il brano più ascoltato su Spotify e il testo è stato premiato dalla critica.

Articolo a cura di Martina Nardoni

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.