La pietà di Michelangelo

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Michelangelo Buonarroti creò capolavori in scultura, tanto che la sua tecnica influenzò tutta l’arte successiva  ad esso. Nacque a Caprese (Arezzo) nel 1475, ed incominciò a lavorare fin da giovanissimo nella bottega del Ghirlandaio a Firenze per poi trasferirsi a Roma ed intraprendere una lunga carriera come artista.

 

Analizzando la sua Pietà conservata nella Basilica di San Pietro nella Città del Vaticano, possiamo notare fin da subito il volto della Madonna (che tiene sulle ginocchia il corpo del figlio morto), che esprime nello stesso tempo tristezza e serenità.

Il volto della Madonna è troppo giovane per l’età di che Maria doveva avere alla morte di Gesù, ma è un errore voluto, perché è come se la madonna tenesse in braccio Gesù bambino e che avesse previsto il suo sacrificio. Proprio per questo, con il gesto della mano sinistra, Maria sembra offrire il corpo senza vita del proprio figlio al mondo per la sua redenzione.

 

Articolo a cura di Luca Giordano

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.