Il ritorno del rock in TV: X-Factor 2021

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

#XF2021 è iniziato giovedì 7 ottobre. Come giudici ritroviamo Emma, Manuel Agnelli, Mika e Hell Raton che hanno definito i componenti dei loro rispettivi Roster in vista degli Home Visit.

Quest’anno però c’è un tocco di rivoluzione rock tra le scelte dei partecipanti, soprattutto per la squadra di Raton e di Agnelli. Partiamo dal primo:

Manuelito come tutti gli altri giudici, ha concluso i Bootcamp componendo così la sua squadra da 5 partecipanti. Tra di loro troviamo chi fa la differenza rispetto agli artisti degli anni passati. 

-Il suo nome d’arte è Karakaz, ma quello di battesimo è invece Michele Corvino. Non si conosce con esattezza la sua data di nascita, ma sappiamo solamente che è classe 1999, originario della provincia di Chieti. Appassionato di musica fin da bambino, a soli 8 anni l’artista ha iniziato a suonare la batteria e appena maggiorenne ha avviato la sua carriera musicale dando vita anche ad una band. Si è presentato alle selezioni di X Factor nel 2021 e sul palco per la sua prima esibizione è stato accompagnato da ben tre musicisti. Qui ha presentato il suo singolo d’esordio Useless, un pezzo già pubblicato per Fuffa Records con tanto di videoclip. Ai bootcamp ha stregato Hell Raton, che lo ha voluto nella sua squadra, grazie alla sua esibizione di Satisfaction, cover del brano elettropop di Benny Benassi.

– In arte si fa conoscere come Versailles ma il suo vero nome è invece Luca. Sulla sua biografia però, al momento non abbiamo alcuna informazione. Non si conoscono le sue origini né tantomeno la sua data di nascita ma è evidente che il giovane artista sia un vero appassionato del genere: metal ed hardrock. Durante le audizioni aveva conquistato tutti e quattro i giudici con il suo inedito “Truman Show”. Ai Bootcamp porta una cover di “Goosebumps” di Travis Scott, riarrangiata con una citazione degli Alice in Chains conquistandosi la sedia per gli Home Visit.

La squadra di Manuel Agnelli non è da meno:

– I Mutonia sono una band alternative rock. Hanno scelto questo nome per sottolineare il processo di metamorfosi della vita mantenendo però la propria essenza. Nata a Ceprano (in provincia di Frosinone) nel 2009 e sono formati da 3 componenti: Prostin (chitarra e voce), Fabio Teragnoli (basso e synth) e Maurizio Tomaselli (batteria). Si presentano ai giudici di X Factor2021 con il loro inedito “Nervous breakdown” e tutti li trovano molto credibili tranne Manuel perchè dice di essere alla ricerca di suoni più estremi, più fastidiosi, e per questo, insieme agli altri giudici, decide di risentirli aggiudicandosi 4 sì. Ai Bootcamp tornano con una cover di “Rumour has it” di Adele ribaltando totalmente la percezione del giudice, ricevendo i suoi complimenti inaspettati. I Mutonia conquistano un posto a sedere nel Roster di Agnelli.

– I Bengala Fire costituiscono un complesso alt-rock del trevigiano, fondato da Mattia Mariuzzo (voce, chitarra, tastiera), Andrea Orsella(chitarra), Davide Bortoletto (basso) e Giovanni Zavarise (batteria) nel comune di Cornuda. Classe 1998, i componenti hanno iniziato il loro viaggio nella musica nel 2010, alla tenera età di 12 anni, e fin dal principio hanno investito parecchio nella composizione di musica propria, rigorosamente in inglese, e nelle esibizioni live. Si presentano alle audizioni con il loro inedito “Valencia” conquistando 3 sì. Ai Bootcamp la band si esibisce con una cover di “Televised Mind” dei Fontaines DC, uno dei gruppi preferiti di Manuel, e riceve la totale approvazione del giudice. Manuel, infatti, conferma quello che aveva detto su di loro e gli consegna una delle cinque sedie.

Articolo a cura di Martina Nardoni

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.