Le proprietà dell’Aloe Barbadensis Miller

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I molteplici effetti dell’aloe (Aloe Barbadensis Miller) sembra siano dovuti al fatto che è in grado di agire sull’organismo in modo sinergico. A scopi terapeutici viene utilizzata soltanto la parte gelatinosa, sotto forma di succhi, estratti secchi e preparati dermatologici.

L’aloe è considerata la regina delle piante medicinali. Il suo campo di azione è molto vasto: depurativa, disintossicante, supernutriente, immunostimolante, antisettica e antinfiammatoria.

Favorisce la cicatrizzazione e svolge un’azione calmante e lenitiva sui tessuti infiammati, riducendone dolore e gonfiori.

Si usa anche per curare punture di insetti, allergie da contatto, dermatiti, eczemi, eritemi, pruriti del cuoio capelluto, micosi e afte delle bocca. Molte mamme lo usano per l’igiene e la cura dei loro neonati e dei bambini.

Molti studi affermano che il succo di aloe vera ha notevoli effetti di depurazione e disintossicazione dell’organismo e che esercita anche un’azione tonificante sul sistema digestivo, riducendo la putrefazione intestinale.

Pertanto è particolarmente indicata per la popolazione mondiale, visto che mangia cibi contenenti molti conservanti.

Molto indicata anche per chi soffre di allergie, per chi vive in ambienti inquinati, per chi ha problemi gastrointestinali e per chi soffre di stanchezza cronica.

Perché il tuo benessere per me è importante.

Articolo a cura di Luca Furgiuele

Ti piace questo post?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.