Quanto fa male fumare una sigaretta al giorno?

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Esattamente la metà di quanto sarebbe nocivo fumare un pacchetto intero.
Ad affermarlo è uno studio condotto dai ricercatori del Cancer Institute presso l’University College di Londra, i quali hanno sfatato il vecchio mito secondo cui ridurre il quantitativo di sigarette quotidiane possa portare a benefici significativi per la salute.
MEGLIO SMETTERE del tutto!


Gli studiosi hanno incrociato i dati di ben 141 ricerche, pubblicate tra il 1946 e il 2005, arrivando alla conclusione che, percentualmente, fumare una singola sigaretta al giorno porti a un rischio di ammalarsi di cancro minore di appena la metà (e non a un ventesimo, come
logica vorrebbe) rispetto a chi ne fuma venti, ossia l’intero pacchetto.

Ciò avviene perché un polmone pulito assorbe le sostanze dannose in maniera molto superiore rispetto a uno già saturo di polveri sottili, venendo perciò “riempito” maggiormente dalle prime sigarette e meno dalle ultime.

Questo è anche il motivo per cui la “sigaretta del mattino”, la prima dopo l’astinenza notturna, è la più dannosa.
“Prenditi cura del tuo corpo, è l’unico posto che hai per vivere”

Articolo a cura di Luca Furgiuele

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.