Camille Corot

Condividi con:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Camille Corot nacque a Parigi nel 1796 e morì nel 1875. Di famiglia benestante viaggiò molto, in Italia vi realizzò molti quadri che a lungo tenne nascosti, ritenendoli non in sintonia con il gusto dell’epoca. Corot fu un pittore fondamentale dell’ottocento francese: i suoi paesaggi “segreti” anticipano i più importanti movimenti della seconda metà del secolo: il Realismo, la pittura dei macchiaioli e l’impressionismo. 

Corot dipingeva en plein air, cioè all’aperto e dal vivo e non più nel chiuso degli studi.

Il capolavoro di Corot è “La cattedrale di Chartres”, legata all’esaltazione del gotico. Le figure umane, seppur piccole, ci danno un’idea delle dimensioni e fanno risaltare la monumentalità della chiesa.

Articolo a cura di Luca Giordano

Ti piace questo post?
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.